Scegliere la varietà di patata da seme

SCEGLIERE LA GIUSTA VARIETA’ DI PATATE DA SEME

Per stabilire quale varietà di patate da seme scegliere è fondamentale decidere il momento della raccolta e quidi lo scopo produttivo, ovvero se si intende intraprendere la coltivazione di:

La densità degli steli è determinata dal numero di tuberi piantati per ogni ettaro, ma anche da altri fattori che è necessario conoscere. Prima di decidere la varietà di patata da seme da utilizzare è infatti necessario conoscere lo stadio fisiologico del tubero da semina che si intende acquistare, le caratteristiche agronomiche e morfologiche della varietà di seme e il numero di germogli per ogni tubero. Infine le condizioni del terreno e il clima ricoprono un ruolo importante nella selezione della patata da seme più adatta. La densità della coltura, espressa attraverso il numero degli steli per metro quadro, sarà quindi calcolata in base a questi fattori e in funzione del ricavo economico che si vuole ottenere.

In condizioni di crescita regolari la dimensione del seme non ha una forte incidenza sulla quantità di raccolto. Il coltivatore può scegliere tra vari calibri di patate a seme; Iperortaggi dispone di patate da seme dei calibri: 28/35, 35/45, 45/60, 55/65.

La scelta della varietà di patata più adatta dipende sicuramente anche dalla zona di coltivazione:

Pianura: patate precoci con un ciclo di riproduzione “breve”. La varietà commerciali principali sono Primura, Monalisa, Spunta.
Collina: Spunta varietà a buccia rossa e pasta gialla, Desirée a pasta bianca, Kennebec.
Montagna: Vivaldi maturazione semi tardiva, a pasta gialla.

Un altro fattore che influenzerà la scelta è l’attitudine della varietà di patata a resistere al fungo della peronospora* che può istaurarsi dopo una prolungata bagnatura (pioggia). Il fungo della peronospora è il più grosso nemico naturale della patata e la sua insorgenza può provocare la distruzione della pianta e la marcescenza dei tuberi; si combatte solo con irrorazioni preventive a base di Rame e/o prodotti specifici.

In base agli usi culinari si può effettuare la scelta tra:

  • patate farinose, tipo C, particolarmente adatte per gnocchi e purè
  • patate a pasta soda, tipo A, particolarmente adatte per insalata e frittura
  • patate tipo B sono una forma intermedia

Le varietà di patate da seme si distinguono principalmente per il colore della buccia e della polpa e per la precocità del loro ciclo produttivo. Il colore della buccia può essere rosso o giallo, quello della polpa bianco o giallo.

patata pasta gialla patata pasta gialla patata da seme rossa
Buccia gialla/polpa bianca
Buccia gialla/polpa gialla
 Varietà a buccia rossa

Di seguito elenchiamo alcuni siti web utili da consultare in fase di selezione del seme.

www.nivap.nl - Il NIVAP provvede a fornire informazioni e consulenza tecniche su numerosi argomenti concernenti la produzione di patate ed è coinvolto nel trasferimento di conoscenze. Il sito contiene le schede tecniche di ogni varietà di patata.

www.arssa.abruzzo.gov.it - L’ARSSA e’ l’organismo tecnico – operativo e strumentale in agricoltura della Regione Abruzzo. Il sito contiene valide risorse per i coltivatori di patate.

Inoltre linkiamo un breve articolo pubblicato sempre dall’ARSSA che elenca i sintomi che le patate da seme non devono assolutamente presentare, e un altro articolo, piuttosto completo, sulla coltivazione delle patate accessibile dal sito Calderini.it.

* Per altre informazioni sul fungo rimandiamo ad un interessante newsletter di AgriOK, societàattiva nel settore dei sistemi informatici per la rintracciabilità del prodotto e dell’informazione via internet.

Leggi gli altri articoli sulle patate da seme: